Home Il progetto Ricerca nel Repertorio Piante e Vedute Temi e Itinerari Indici Link Crediti Contatti
Ricerca nel Repertorio
Denominazione Modulo di ricerca
Ubicazione
Proprietà
Architetti - Ingegneri
Pittori - Scultori - Decoratori
Uomini illustri
Testo
Per ottimizzare la ricerca è consigliabile digitare una sola parola chiave per campo (es.: Bardi, anziché via de’ Bardi).
Per ulteriori suggerimenti si veda a:


Struttura della banca dati
 
Scheda Palazzo degli Affari Torna ai risultati della ricerca
Versione stampabile della scheda
Quartiere Santa Maria Novella (Stazione)
Ubicazione Piazza Adua
Denominazione Palazzo degli Affari
Altre denominazioni Centro Affari
Affacci via Bernardo Cennini
Proprietà Centro Affari Firenze Spa (Camera di Commercio, Regione Toscana).
Architetti - Ingegneri Spadolini Pierluigi, Felli Paolo, Spadolini G.
Pittori - Scultori - Decoratori Nessun dato rilevato.
Uomini illustri Nessun dato rilevato.
Note storiche La costruzione del complesso si è conclusa nel 1975, su progetto (1964-1965) degli architetti Pierluigi Spadolini, Paolo Felli e G. Spadolini, ai margini del parco della villa Contini Bonacossi, ora Centro Internazionale dei Congressi, nell'ambito di un intervento che ha interessato la stessa villa e altre zone adiacenti (si veda Villa Vittoria). L'edificio è caratterizzato dall'impiego di elementi prefabbricati, ad arco rovescio, sovrapposti a formare un volume gradonato. Gli interni sono stati pensati per un uso flessibile, comunque legato a manifestazioni di promozione della attività produttive di Firenze e della Toscana (sfilate di moda, mostre, congressi e simili). "Volumetricamente Spadolini ha trattato il blocco, che chiude a nord la piazza Adua, come una serie di volumi che degradano verso l'alto, definiti da elementi prefabbricati a plinto curvo che consentono di assolvere la funzione di appoggio con l'arretramento dei piani verticali. Planetricamente questa soluzione determina una serie di superfici libere orizzontali, capaci di diverse possibilità aggregative, attraverso le quali si determinano i caratteri di polifunzionalità del palazzo degli Affari. Un edificio, in sostanza, del quale va rilevata l'eleganza e la qualità delle soluzioni formali in rapporto alla inconsueta impostazione tecnologico-strutturale" (Gobbi).
Bibliografia
dettaglio
Gobbi 1976, p. 119, n. 100; Bargellini-Guarnieri 1977-1978, I, 1977, p. 233; Fantozzi Micali-Roselli 1980, pp. 80-81; Paola Puma in Firenze 1992, p. 246, n. 192; Cesati 2005, I, p. 15; Cesati (Piazze) 2005, p. 13.
Approfondimenti Francesco Gurrieri, Palazzo degli Affari a Firenze, in "L'Architettura", 1976, 21, pp. 596-604.
Documentazione fotografica Campo in corso di revisione.
Risorse in rete Sull'edificio sono vari file multimediali reperibili su rete telematica, a partire dalla voce Palazzo degli Affari su Wikipedia e dal sito ufficiale di Firenze Fiera (Congress Center).
Codice SBAPSAE .
ID univoco regionale .
Data creazione 13/02/2009
Data ultima modifica 14/07/2014
Data ultimo sopralluogo 09/07/2011
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags Archivi Alinari, Firenze: CAL-F-010649-0000, CAL-F-010650-0000 (particolari dei prospetti esterni, 2002). Archivi Scala, Bagno a Ripoli (Firenze): 0093049, 0093050 (vedute d'insieme del prospetto su piazza Adua). Archivio fotografico SBAP, Firenze: 84851, 84852, 84853, 84854, 84855, 84856, 84857, 84858, 84859, 84860, 84861, 84862 (vedute d'insieme e particolari dei prospetti, 1977).
Localizzazione
architetture@palazzospinelli.org note tecniche e legali
 
Copyright © 2011 - 2015 Palazzo Spinelli - Associazione No Profit
Copyright © 2011 - 2015 Claudio Paolini