Home Il progetto Ricerca nel Repertorio Piante e Vedute Temi e Itinerari Indici Link Crediti Contatti
Ricerca nel Repertorio
Denominazione Modulo di ricerca
Ubicazione
Proprietà
Architetti - Ingegneri
Pittori - Scultori - Decoratori
Uomini illustri
Testo
Per ottimizzare la ricerca è consigliabile digitare una sola parola chiave per campo (es.: Bardi, anziché via de’ Bardi).
Per ulteriori suggerimenti si veda a:


Struttura della banca dati
 
Scheda Casa Torna ai risultati della ricerca
Versione stampabile della scheda
Quartiere Santa Croce / San Giovanni
Ubicazione Borgo degli Albizi 1
Denominazione Casa
Altre denominazioni .
Affacci .
Proprietà Comune di Firenze.
Architetti - Ingegneri Nigetti Matteo.
Pittori - Scultori - Decoratori Nessun dato rilevato.
Uomini illustri Nessun dato rilevato.
Note storiche L'edificio è un esempio di architettura minore cittadina, in questo caso rappresentativo di quanto su questo lato della via venne costruito a seguito della demolizione del monastero e dell'antica chiesa di San Pier Maggiore che occupava l'area. Questa, consacrata nel 1067 e quindi tra le più antiche di Firenze, era stata ristrutturata su progetto di Matteo Nigetti nel 1638 e quindi abbattuta nel 1783 perché creduta pericolante: permangono sull'omonima piazza solo i tre grandi archi di quello che era il suo porticato, mentre sul fronte dell'edificio precedente il nostro si leggono tre pilastri del complesso originario. Sulla base di queste vicende la nostra casa può essere datata, come tutte le altre che determinano l'isolato tra questa strada, via Verdi e via San Pier Maggiore, tra la fine del Settecento e i primi dell'Ottocento. Il carattere modesto dell'edificio (soprattutto in relazione alla qualità via via sempre più crescente man mano che si sale per borgo degli Albizi) è in sintonia con la funzione dell'area a questa altezza cronologica, che era di mercato, tanto che il tratto tra piazza di San Pier Maggiore e il canto alle Rondini è stato a lungo denominato via del Mercatino, e solo in tempi recenti unificato con borgo degli Albizi. Ciò nonostante è evidente il carattere diverso di questo angolo di città, ancora oggi 'popolare' nonostante i barrocci per la vendita di frutta e verdura non stazionino più qui dal 1873, quando il mercato venne trasferito nella zona di Sant'Ambrogio.
Bibliografia
dettaglio
Fantozzi Micali-Roselli 1980, pp. 236-237, n. 83; Paolini (Albizi) 2008, p. 23, n. 1; Paolini 2009, p. 22, n. 13.
Approfondimenti Emma Mandelli, La piazza di S. Pier Maggiore in Firenze, in "Studi e Documenti di Architettura", 1973, 3, pp. 115-173.
Documentazione fotografica Campo in corso di revisione.
Risorse in rete Nessun dato rilevato.
Codice SBAPSAE .
ID univoco regionale .
Data creazione 15/08/2008
Data ultima modifica 14/07/2014
Data ultimo sopralluogo 22/04/2009
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags Campo in corso di revisione.
Localizzazione
architetture@palazzospinelli.org note tecniche e legali
 
Copyright © 2011 - 2015 Palazzo Spinelli - Associazione No Profit
Copyright © 2011 - 2015 Claudio Paolini