Scheda Via dell'Acqua

Repertorio delle Architetture Civili di Firenze
Quartiere Santa Croce
Ubicazione Via dell'Acqua
Denominazione Via dell'Acqua
Altre denominazioni Via de' Covoni, via del Bargello, via Pignattara, via delle Lionesse, via dei Vergognosi
Affacci .
Proprietà Comune di Firenze.
Architetti - Ingegneri Ignoto/i.
Pittori - Scultori - Decoratori Nessun dato rilevato.
Uomini illustri Nessun dato rilevato.
Note storiche La strada si sviluppa da via dell'Anguillara a via Ghibellina, costeggiando nell'ultimo tratto uno dei prospetti del palazzo del Bargello. Si innestano sul suo tracciato: via delle Burella e via della Vigna Vecchia. Così il repertorio di Bargellini e Guarnieri: "Già Via de' Covoni, dalla famiglia che vi ebbe il suo palazzo; Via del Bargello, dal vicino palazzo del Capitano del popolo; Via Pignattara, per la vendita delle pignatte; Via delle Lionesse, per le 'stie' del Comune dove si allevavano i leoni (vedi Via de' Leoni), questa strada una volta era più lunga perché andava da Via Ghibellina a Via Vinegia. Fu interrotta nel Seicento, lungo Via dell'Anguillara, dall'imponente costruzione del Convento di San Firenze, oggi sede del Tribunale". Nella pianta di Ferdinando Ruggieri del 1731 la si trova indicata come via dei Vergognosi, mentre col nome di via dell'Acqua è segnato il tratto tra via dell'Anguillara e borgo de' Greci. Incerta l'origine del nome, forse dalle acque che un tempo qui ristagnavano rendendo la zona acquitrinosa, o dal fatto che queste stesse qui "facevano capo a una fogna (Stradario 1929), o dalla presenza di un pozzo pubblico (pozzo dell'Anguillara). La carreggiata è pavimentata con un lastrico posto alla rinfusa e delimitata da due brevi marciapiedi. Il passaggio veicolare e pedonale è oltremodo limitato.
Bibliografia Stradario 1913, p. 3, n. 3; Stradario 1929, p. 1, n. 3; Bargellini-Guarnieri 1977-1978, I, 1977, p. 25.
Approfondimenti Nessun dato rilevato.
Documentazione fotografica toponomastica, stradario (via), lastrico.
Risorse in rete Sulla via sono alcuni file multimediali reperibili su rete telematica, a partire dallo Stradario storico amministrativo del Comune di Firenze disponibile online.
Codice SBAPSAE .
ID univoco regionale .
Data creazione 24/07/2013
Data ultima modifica 07/11/2015
Data ultimo sopralluogo 09/08/2013
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags Campo in corso di revisione.
Crediti Repertorio delle Architetture Civili di Firenze: Copyright © 2011 Palazzo Spinelli per l'Arte e il Restauro - Associazione No Profit; Copyright © 2011 Claudio Paolini
Localizzazione