CorsiMaster in Management dei Beni Culturali

Contesto di Riferimento

La fotografia scattata di recente dall’Istat, associata ai rapporti “Impresa Cultura” di Federculture e a quello importantissimo di Symbola, “Io sono Cultura”, sullo stato delle industrie creative in Italia evidenzia una crescita esponenziale dell’attenzione verso il nostro patrimonio culturale, il paesaggio ed il territorio. Allo stesso tempo, si assiste ad un incremento costante della spesa in cultura degli italiani e un aumento parallelo del numero di visitatori di musei, monumenti e siti archeologici.

A fronte di questo fenomeno, si assiste anche a un graduale rinnovamento delle forme di finanziamento e di gestione delle strutture deputate a offrire al pubblico dei servizi sempre più complessi e differenziati, anche tramite strumenti agevolativi importanti quali il fundraising museale e l’art bonus.

Da un punto di vista della gestione e del management dei beni culturali, per riempire il gap ancora alto con l’Europa, è quindi fondamentale formare delle nuove figure professionali in grado di contribuire allo sviluppo e all'implementazione dei servizi di fruzione culturale e del territorio del nostro Paese.


Obiettivi

Il Master in Management dei Beni Culturali ha lo scopo di formare professionisti con competenze manageriali e culturali approfondite,  che siano in grado di gestire strumenti di comunicazione, fundraising, project management abbinandole a una conoscenza accurata del nostro patrimonio culturale e del nostro territorio e che possano pertanto sfruttare la rete di istituzioni che operano nel settore per creare nuove sinergie e circuiti virtuosi per una nuova gestione e valorizzazione culturale.


Figura Professionale

La figura professionale definita dal Master possiede delle competenze manageriali e gestionali in ambito culturale. Può operare all'interno di musei, gallerie, associazioni culturali, fondazioni, case d'asta, società di comunicazione e fundraising, studi di progettazione, società per l'organizzazione di eventi culturali, enti per la valorizzazione turistica e del territorio con lo scopo di  creare nuovi servizi di fruizione culturale per la società attuale e permettere al nostro Paese di collocarsi in una posizione di rilievo a livello internazionale.


Iter Formativo, Orari e Sedi

Prima Fase (10 febbraio 2020 – 24 luglio 2020): lezioni teoriche, laboratori progettuali, esercitazioni pratiche, visite a imprese del settore, conferenze e interventi di esperti, seminari di studio, ricerca e documentazione, verifiche e valutazioni. 

Workshop progettuale per l'ideazione, organizzazione e promozione di un evento culturale.

(Interruzione per le vacanze estive dal 27 luglio al 31 agosto 2020)

Seconda Fase (01 settembre 2020 - 18 dicembre 2020): minimo 4 mesi di stage formativo da svolgere in Italia o all'estero. Esami Finali.  

Orari di Frequenza
Da lunedì a venerdì per un totale di 20/24 ore settimanali.

Sede
Il Master si tiene presso lo storico Palazzo Ridolfi, Via Maggio 13 a Firenze.

 

Programma
 
Area Marketing e Comunicazione dei Beni Culturali
Marketing dei Beni Culturali
Comunicazione per i Beni Culturali
Comportamento Organizzativo
Gestione dell'Ufficio Stampa

Area Normativa
Legislazione dei Beni Culturali
Sicurezza sui luoghi di lavoro

Area Economico - Finanziaria
Project Management per la Cultura
Fundraising per le Imprese Culturali

Area Cultura - Territorio
Management e Comunicazione del Museo
Territorio per i Beni Culturali
Movimentazione e imballaggio delle opere d’arte
Organizzazione di Eventi Culturali
Le Gallerie d'Arte
Le Case d'Asta
Turismo Culturale e Realizzazione di Itinerari
Cultura, Ambiente e Parchi Museo
 
Area Informatica
Informatica e Nuove tecnologie applicate ai Beni Culturali
 
Area Linguistica
Seminario di Lingua Inglese
 
Progettazione sul campo
Workshop progettuale di Valorizzazione e Sviluppo dei Beni Culturali

Visite tecniche, seminari
Visite tecniche a Musei, Gallerie, Aziende di settore. Partecipazione a eventuali eventi e congressi di settore.

Stage operativo
Stage operativo in aziende, Musei, Istituzioni Culturali, Gallerie, Case d'Asta ecc.

Destinatari

ll Master è riservato a:

  • laureati del vecchio e nuovo ordinamento didattico in Lettere, Storia e Conservazione dei Beni Culturali, Operatori per i Beni Culturali, Architettura, Filosofia e simili;
  • laureati del nuovo ordinamento didattico in tutte le lauree rientranti nella classe di Scienze dei Beni Culturali, di Tecnologie per la conservazione e il restauro dei Beni Culturali, di Conservazione e restauro del patrimonio storico-artistico, di Storia dell’arte e simili; e inoltre a laureati in Scienze del turismo per i Beni Culturali, Economia del territorio e del turismo, Comunicazione e gestione nei mercati dell’arte e della cultura e simili;
  • laureati in tutti gli altri corsi di laurea, previa valutazione da parte del Comitato Scientifico;
  • studenti che abbiano conseguito pari titolo presso Università straniere.

Crediti Formativi

Il Master rilascia 60 crediti formativi, i quali sono riportati sulla certificazione finale e sono calcolati sulla base della durata effettiva dei singoli moduli o materie, tenendo presente l’incidenza che su questi hanno avuto lo studio e le ricerche individuali. Tali crediti possono essere fatti valere per la prosecuzione degli studi in quanto riconoscibili dalle Università statali e non statali, per quanto riguarda l’Italia ai sensi del D.M. 509/99 sull’autonomia didattica degli Atenei, modificato dal D.MIUR 270/04.

Master in Management dei Beni Culturali

Firenze XXV edizione

Ente erogatore
Palazzo Spinelli Associazione

Durata
1500 ore
dal 10/02/2020 al 18/12/2020

Scadenza iscrizione
07/02/2020

Prossima edizione
dal 11/02/2021 al 20/12/2021

Accedi al nostra pagina Flickr
per visualizzare la galleria fotografica completa.