Chi siamoDocentiFabrizio Iacopini

 

Fabrizio Iacopini

Restauro di Affreschi

Restauratore e direttore tecnico dell'impresa omonima, ha iniziato la propria attività professionale nel 1979. Laureato all'Accademia di Belle Arti di Firenze nel 1984.
Collabora dal 2001 con l’Istituto per l’Arte e il Restauro “Palazzo Spinelli” come docente nel corso triennale di Restauro pitture murali e stucchi.
Dal 2012 al 2014 docente presso l'Università degli Studi di Palermo, Scuola delle Scienze di Base e Applicate.
Docente corso di LMCU in Conservazione e Restauro dei BB.CC ed autore di numerose pubblicazioni sul restauro.
 
Alcuni dei più importanti lavori di restauro:
  • Affreschi della Cappella Strozzi nella Chiesa di Santa Maria Novella a Firenze - Filippino Lippi
  • Affreschi della volta celeste della Cupola nella Sagrestia Vecchia, Basilica di San Lorenzo a Firenze - Giuliano D'Arrigo detto 'Il Pesello'
  • Affreschi  nella cupola del Duomo di Firenze - Giorgio Vasari e Federico Zuccari
  • Affreschi nel salone della feste di Palazzo Capponi a Firenze - Bernardino Poccetti
  • Affreschi medievali di Palazzo Davanzati a Firenze,
  • Scudo araldico in pietra serena di in Palazzo Pazzi Quaratesi a Firenze - Donatello
  • Decorazioni e sculture medievali nel transetto destro della Cattedrale di Siena
  • Grande affresco che rappresenta la Probatica Piscina di nella Chiesa della SS Annunziata a Siena - Sebastiano Conca
  • Affreschi del  nella Cappella del Sacro Chiodo nel complesso di Santa Maria della Scala a Siena - Lorenzo di Pietro detto 'Il Vecchietta'
  • Tabernacoli nel museo BE-GO a Castelfiorentino, Firenze - Benozzo Gozzoli
  • Affresco che rappresenta Enea Silvio Piccolomini parte per il concilio di Basilea, nella Libreria Piccolomini a Siena - Il Pinturicchio con la partecipazione del giovane Raffaello Sanzio
  • Affreschi nella chiesa di San Lorenzo in ponte a San Gimignano Siena - Simone Martini e Cenni di Francesco
  • Disegni murali nella stanza segreta della Sagrestia Nuova in San Lorenzo a Firenze - Michelangelo Buonarroti
Dal 2008 collabora con la fondazione MINAS AVETISYAN CURTURAL CHARITABLE FUND a progetti di restauro in Armenia