Home Il progetto Ricerca nel Repertorio Piante e Vedute Temi e Itinerari Indici Link Crediti Contatti
Ricerca nel Repertorio
Denominazione Modulo di ricerca
Ubicazione
Proprietà
Architetti - Ingegneri
Pittori - Scultori - Decoratori
Uomini illustri
Testo
Per ottimizzare la ricerca è consigliabile digitare una sola parola chiave per campo (es.: Bardi, anziché via de’ Bardi).
Per ulteriori suggerimenti si veda a:


Struttura della banca dati
 
Scheda Piazza dei Ciompi Torna ai risultati della ricerca
Versione stampabile della scheda
Quartiere Santa Croce
Ubicazione Piazza dei Ciompi
Denominazione Piazza dei Ciompi
Altre denominazioni .
Affacci .
Proprietà Comune di Firenze.
Architetti - Ingegneri Ignoto/i.
Pittori - Scultori - Decoratori Nessun dato rilevato.
Uomini illustri Nessun dato rilevato.
Note storiche Si accede alla piazza da via Pietrapiana, borgo Allegri, via Michelagelo Buonarroti e via Martiri del Popolo. La denominazione fu data in ricordo dei lavoratori del popolo minuto dipendenti dall'Arte della Lana, noti per il tumulto del 1378. "I Ciompi si radunavano, col favore dei frati francescani, sotto l'insegna dell'Arcangelo Gabriele. Per questo, dopo il risanamento della zona fra Via Ghibellina e Via Pietrapiana, passata la seconda guerra mondiale, nel 1948, venne dato il nome dei Ciompi alla piazza derivata dall'abbattimento delle casupole fra Borgo Allegri e Via de' Pepi" (Bargellini-Guarnieri). Detto questo è da precisare come l'intervento di 'risanamento' (che originariamente doveva essere di diradamento e che poi si trasformò in un'opera di demolizione indiscriminata) fu avviato nel 1936 ad interessare il quadrilatero delimitato dalle vie dell'Agnolo, Verdi, Pietrapiana e borgo Allegri, mentre l'opera di ricostruzione, nel nostro caso a interessare i lati ovest e sud della piazza così determinatasi, ebbe tempi oltremodo lunghi per l'interruzione dei lavori dovuta alle urgenze della seconda guerra mondiale. Attualmente la piazza, segnata dal lato di via Pietrapiana dalla vasariana loggia del Pesce qui ricostruita nel 1955, è occupata dal cosiddetto Mercatino delle Pulci. Anche molti degli esercizi commerciali posti ai lati della piazza operano nel settore del piccolo antiquariato. Secondo l'attuale stradario storico amministrativo del Comune di Firenze disponibile online, le denominazioni di via Michelangelo Buonarroti e di borgo Allegri valgono valgono ancora per i rispettivi tratti che seguono lateralmente la piazza.
Bibliografia
dettaglio
Bargellini-Guarnieri 1977-1978, I, 1977, pp. 251-252.
Approfondimenti Nessun dato rilevato.
Documentazione fotografica toponomastica, stradario (piazza).
Risorse in rete Sulla piazza sono alcuni file multimediali reperibili su rete telematica, a partire dalla voce Piazza dei Ciompi su Wikipedia e dallo Stradario storico amministrativo del Comune di Firenze disponibile online.
Codice SBAPSAE .
ID univoco regionale .
Data creazione 07/08/2013
Data ultima modifica 14/07/2014
Data ultimo sopralluogo 06/08/2013
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags Campo in corso di revisione.
Localizzazione
architetture@palazzospinelli.org note tecniche e legali
 
Copyright © 2011 - 2015 Palazzo Spinelli - Associazione No Profit
Copyright © 2011 - 2015 Claudio Paolini