Home Il progetto Ricerca nel Repertorio Piante e Vedute Temi e Itinerari Indici Link Crediti Contatti
Ricerca nel Repertorio
Denominazione Modulo di ricerca
Ubicazione
Proprietà
Architetti - Ingegneri
Pittori - Scultori - Decoratori
Uomini illustri
Testo
Per ottimizzare la ricerca è consigliabile digitare una sola parola chiave per campo (es.: Bardi, anziché via de’ Bardi).
Per ulteriori suggerimenti si veda a:


Struttura della banca dati
 
Scheda Palazzo dell'albergo Majestic Torna ai risultati della ricerca
Versione stampabile della scheda
Quartiere Santa Maria Novella
Ubicazione Piazza dell'Unità Italiana 4
Denominazione Palazzo dell'albergo Majestic
Altre denominazioni Hotel Majestic
Affacci via Sant'Antonino
Proprietà Banca Popolare di Novara, Sviluppo Majestic Srl, Leggiero.
Architetti - Ingegneri Bartoli Lando, Sanità Giovanni, Ormaghi Gianni.
Pittori - Scultori - Decoratori Nessun dato rilevato.
Uomini illustri Nessun dato rilevato.
Note storiche Era qui in origine una cortine di case, accorpate e dotate di un nuovo fronte nel 1926. A questa data (come indicano le fotografie del periodo che documentano un grande blocco di nove assi su cinque piani, privo di particolarità architettoniche e ancora riecheggiante la maniera ottocentesca) l'edificio era già occupato da un albergo denominato Majestic. L'attuale edificio - organizzato attorno ad una corte centrale rettangolare - fu progettato nel 1968-1969 dall'architetto Lando Bartoli, con la collaborazione dell'architetto Giovanni Sanità e dell'ingegnere Gianni Ormaghi, su committenza della Banca Popolare di Novara, destinato sia ad ospitare gli uffici della banca (al piano terreno e ai due interrati) sia il grande albergo (ai piani superiori). Inaugurato nel 1973, dopo non poche polemiche legate al suo inserimento in un contesto urbano antico e fortemente caratterizzato, fu comunque apprezzato per le soluzioni adottate negli interni, basate su un uso diffuso dell'acciaio, e in particolare per l'innovazione strutturale della scala (secondo Giovanni K. Köenig un dei rari esempi di design organico in Italia), realizzata con gradini aerei agganciati ad un albero centrale tramite un collegamento a bicchiere. Rimane tuttavia evidente la difficoltà della fabbrica di armonizzarsi con il luogo: "La scelta architettonica di rottura con la tradizione dei palazzi fiorentini è ben evidente nella facciata principale, dove scompaiono quelle sottili ed eleganti soluzioni che collaborano alla creazione di uno spazio finito e concluso. La base dell'edificio è scavata, così come l'angolo su via Sant'Antonino, a creare un falso portico aggettante sul filo stradale. Tutta la composizione è incentrata sulla verticalità con le fasce in pietra, i sottili pilastri in cemento aggettanti e le aperture a feritoia. Non sono riconoscibili gli ingressi principali e, in generale, il progetto non appartiene al luogo, non rispettandone i principi insediativi, il filo stradale e il dialogo con l'intorno" (Gennari). Nel 2008 l'albergo è stato chiuso per interventi di ristrutturazione, annunciati dalla nuova proprietà (Sviluppo Majestic Srl) ma mai attuati, tanto che la struttura, in stato di abbandono, è stata nel 2011 recintata per evitarne usi impropri. Nel 2015 il complesso è stato acquistato dall'imprenditore e immobiliarista Salvatore Leggiero ed è in attesa di essere recuperato. Si segnala come il lato est del fabbricato su via Sant'Antonino inglobi un edificio settecentesco del quale si conserva la facciata principale.
Bibliografia
dettaglio
Allodoli-Jahn Rusconi 1950, p. 9; Bargellini-Guarnieri 1977-1978, IV, 1978, p. 227; Cesati 2005, II, p. 707; Cesati (Piazze) 2005, p. 305; Insabato-Ghelli 2007, p. 39; Aleardi-Marcetti 2011, pp. 74-75, n. FI45.
Approfondimenti Casaccia e Majestic: edilizia superdiscussa, in "La Nazione", 2 giugno 1972; Giovanni K. Köenig, Lando Bartoli, Giovanni Sanità, Tre idee di scale modulari, in "Bollettino Ingegneri", XXII, 1974, 1, pp. 3-13; Massimo Gennari, Piazza dell'Unità Italiana e Hotel Majestic a Firenze. Antefatti e Architettura, in Sopralluoghi. Progettare nella città storica, a cura di Massimo Gennari, Francesco Procopio e Luca Tura, Firenze, Octavo Franco Cantini Editore, 1997, pp. 48-53.
Documentazione fotografica Campo in corso di revisione.
Risorse in rete Sull'edificio sono alcuni file multimediali reperibili su rete telematica, a partire dalla banca dati delle Architetture del 900 in Toscana (realizzata dalla Fondazione Michelucci e resa disponibile dalla Regione Toscana nel proprio sito). Ulteriori immagini e riferimenti bibliografici sono presenti nella banca dati Architettura toscana (L'architettura in Toscana dal 1945 ad oggi). Materiali relativi ai futuri lavori di recupero sono disponibili nel sito ufficiale della Leggiero Real Estate.
Codice SBAPSAE .
ID univoco regionale .
Data creazione 12/02/2009
Data ultima modifica 28/03/2016
Data ultimo sopralluogo 10/02/2010
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags Archivio fotografico SBAP, Firenze: 50120, 50121, 50122 (veduta d'insieme della piazza con i ponteggi eretti a seguito delle demolizioni dell'area occupata dal vecchio albergo Majestic, 1970); 55952, 55953, 55954, 55955, 55956 (vedute d'insieme della piazza con il cantiere per la costruzione del nuovo Hotel Majestic, 1971).
Localizzazione
architetture@palazzospinelli.org note tecniche e legali
 
Copyright © 2011 - 2015 Palazzo Spinelli - Associazione No Profit
Copyright © 2011 - 2015 Claudio Paolini