Home Il progetto Ricerca nel Repertorio Piante e Vedute Temi e Itinerari Indici Link Crediti Contatti
Ricerca nel Repertorio
Denominazione Modulo di ricerca
Ubicazione
Proprietà
Architetti - Ingegneri
Pittori - Scultori - Decoratori
Uomini illustri
Testo
Per ottimizzare la ricerca è consigliabile digitare una sola parola chiave per campo (es.: Bardi, anziché via de’ Bardi).
Per ulteriori suggerimenti si veda a:


Struttura della banca dati
 
Scheda Palazzo Rosselli del Turco Torna ai risultati della ricerca
Versione stampabile della scheda
Quartiere Santo Spirito
Ubicazione Via de' Serragli 17
Denominazione Palazzo Rosselli del Turco
Altre denominazioni .
Affacci via Maffia 8-10
Proprietà Rosselli del Turco Sassatelli, Paoletti.
Architetti - Ingegneri Ignoto/i.
Pittori - Scultori - Decoratori Nessun dato rilevato.
Uomini illustri Page William, Gould Walter, Galt Alexander, Brown Henry Kirk, Gould Thomas Ridgeway.
Note storiche Nonostante l'evidente antichitÓ e nobiltÓ dell'edificio, la letteratura consultata non offre notizie sulle origini del palazzo. Sappiamo solo come la proprietÓ venisse acquistata nel 1851 da Luca Rosselli del Turco (1826-1882) in occasione del suo matrimonio con la contessa Vittoria Sassatelli di Imola, ultima del ramo principale di questa casata, i cui discendenti, che si dissero Rosselli del Turco Sassatelli, possedettero questo palazzo fino al 1922. Nel palazzo ebbero il loro studio, attorno alla metÓ dell'Ottocento, vari artisti americani, tra i quali i pittori William Page e Walter Gould, e gli scultori Alexander Galt, Henry Kirk Brown e Thomas Ridgeway Gould. A confermare questo stretto rapporto con il Nuovo Mondo trov˛ poi qui sede, negli anni di Firenze Capitale (1865-1871) l'ambasciata degli Stati Uniti d'America. La facciata, organizzata su otto assi per tre piani, presenta portone e finestre incorniciate da bozze di pietra serena, secondo modalitÓ proprie della tradizione fiorentina rinascimentale, in questo caso rilette secondo una sensibilitÓ oramai cinquecentesca. Il corpo della fabbrica si dispone attorno a un piccolo cortile interno con un pozzo e vari frammenti scultorei, legati al periodo in cui qui ebbe sede la casa d'arte dei Fratelli Paoletti, tra il 1925 e il 1975 (come riferisce una memoria posta nello stesso cortile). Su un lato della corte Ŕ un loggiato, oggi chiuso a vetri, con volte decorate a grottesche. Sul lato sinistro dell'androne Ŕ una scala che conduce ad alcuni ambienti parzialmente interrati (a loro volta giÓ utilizzati per l'esposizione della galleria antiquaria), con interessanti dipinti e decorazioni in stile neotrecentesco. Sul fronte Ŕ un bello scudo in pietra sostenuto da due putti, con il campo dipinto con l'arme dei Rosselli del Lion bianco (al leone appoggiato a una lancia posta in palo e alla banda attraversante). Sulla rosta del portone Ŕ invece, a straforo, l'arme della famiglia Paoletti (d'azzurro, al destrocherio armato al naturale, impugnante una spada bassa di ferro, guarnita d'oro, il tutto accompagnato da tre stelle a otto punte ordinate in campo). Notevoli anche il ferro porta bandiera e la lumiera (ambedue di fattura novecentesca) posti in prossimitÓ del portone. Il palazzo appare nell'elenco redatto nel 1901 dalla Direzione Generale delle AntichitÓ e Belle Arti, quale edificio monumentale da considerare patrimonio artistico nazionale.
Bibliografia
dettaglio
Elenco 1902, p. 256; Limburger 1910, n. 620; Garneri 1924, p. 298, n. XXIII; Limburger-Fossi 1968, n. 620; Bargellini-Guarnieri 1977-1978, IV, 1978, p. 14; Cesati 2005, II, p. 642; Paolini 2013, pp. 59-60, 92-93.
Approfondimenti Clara Louise Dentler, Famous Americans in Florence, Firenze, Giunti Marzocco, 1976.
Documentazione fotografica stemma familiare, comunitÓ straniera (americano), legazione.
Risorse in rete Sull'edificio sono alcuni file multimediali reperibili su rete telematica, a partire dalla voce Palazzi di Firenze su Wikipedia.
Codice SBAPSAE FI0328
ID univoco regionale 90480170403
Data creazione 23/10/2008
Data ultima modifica 16/01/2016
Data ultimo sopralluogo 27/08/2013
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags Archivio fotografico SBAP, Firenze: 64449 (veduta d'insieme del prospetto, 1972); 64450 (particolare del portale, 1972); 64451 (particolare di una finestra terrena, 1972); 64452 (particolare dello stemma posto in facciata, 1972); 64453, 64454 (particolari del prospetto, 1972); 64455 (veduta dell'androne, 1972); 64456, 64457 (vedute del cortile coperto con esposizione di oggetti d'antiquariato, 1972); 64458 (veduta dell'androne, 1972); 64459 (veduta della scala di accesso ai piani superiori, 1972); 64460 (particolare di una volta del loggiato del cortile, 1972).
Localizzazione
architetture@palazzospinelli.org note tecniche e legali
 
Copyright © 2011 - 2015 Palazzo Spinelli - Associazione No Profit
Copyright © 2011 - 2015 Claudio Paolini