Home Il progetto Ricerca nel Repertorio Piante e Vedute Temi e Itinerari Indici Link Crediti Contatti
Ricerca nel Repertorio
Denominazione Modulo di ricerca
Ubicazione
Proprietà
Architetti - Ingegneri
Pittori - Scultori - Decoratori
Uomini illustri
Testo
Per ottimizzare la ricerca è consigliabile digitare una sola parola chiave per campo (es.: Bardi, anziché via de’ Bardi).
Per ulteriori suggerimenti si veda a:


Struttura della banca dati
 
Scheda Auditorium al Duomo Torna ai risultati della ricerca
Versione stampabile della scheda
Quartiere San Giovanni
Ubicazione Via dell'Alloro 3
Denominazione Auditorium al Duomo
Altre denominazioni Casa della Compagnia degli Oliandoli e Pizzicagnoli, cinema Educativo Morale, cinema Dante, cinema Mignon, cinema Astra 1
Affacci via de' Cerretani
Proprietà Compagnia degli Oliandoli e Pizzicagnoli, Società Astra Cerretani, Società Comi.
Architetti - Ingegneri Baldassini Lisindo, Del Bianco Paolo.
Pittori - Scultori - Decoratori Boschi Fabrizio.
Uomini illustri Nessun dato rilevato.
Note storiche "Compagnia degli Olioandoli e Pizzicagnoli. Occupa il pianterreno di una casa con caratteri assai trasformati. Ha sul prospetto una porta con decorazioni di pietra e nel frontone un busto. Di fianco sono alcune porte ad arco sul mezzo tondo con ornamenti di conci di pietra. La Compagnia di San Bartolomeo dei Pizzicagnoli acquistò nel 1582 e nel 1607 due case dei Carnesecchi in via dell'Alloro e ricostruì un oratorio e alcune stanze per le proprie adunanze. Nell'oratorio dipinse Fabrizio Boschi. Ora l'oratorio, chiuso, dipende dalla chiesa parrocchiale di Santa Maria Maggiore. Sopra la porta è un busto di marmo di San Bartolomeo Apostolo, che posa sopra un basamento sul quale sono scolpiti due coltelli incrociati, arme della Compagnia degli Oliandoli e Pizzicagnoli" (Marcello Jacorossi in Palazzi 1972). Della descrizione resa da Marcello Jacorossi negli anni settanta oggi nulla resta e l'edificio si presenta attualmente sulla via in forme decisamente anonime: al prospetto animato da otto assi di finestre organizzate su quattro piani documentato dalla fotografia che accompagna il testo riportato si è sostituita un'alta muraglia intonacata con anonime aperture al terreno. Radicali trasformazioni a ridisegnare l'immobile e a cambiarne radicalmente destinazione furono in realtà avviate già nel 1931 quando parte del complesso fu adattato a sala cinematografica (Cinema Educativo Morale, poi cinema Dante) gestito dai padri della vicina chiesa di Santa Maria Maggiore. Dopo aver cambiato denominazione nel dopoguerra (cinema Mignon e infine Astra 1), l'edificio fu oggetto a partire dal 1962 di vari progetti tesi a rinnovare e ampliare la sala, attuati solo nel 1988, quando la sala fu ristrutturata su progetto dell'ingegnere Lisindo Baldassini. Ulteriori lavori tesi a riconfermare la destinazione d'uso a pubblico spettacolo, questa volta con una particolare attenzione alla convegnistica e alle attività culturale sono stati attuati su progetto dell'architetto Paolo Del Bianco tra il 2003 e il 2006, quando l'ambiente è stato inaugurato con la denominazione di Auditorium al Duomo. Gli spazi (modulabili ma sostanzialmente riconducibili a due diverse aree) sono condivisi con l'Hotel Laurus al Duomo, con ingresso da via de' Cerretani. L'Auditorium è sede della Fondazione Romualdo del Bianco.
Bibliografia
dettaglio
Palazzi 1972, p. 178, n. 329; Bargellini-Guarnieri 1977-1978, I, 1977, pp. 52-53; Cesati 2005, I, p. 27.
Approfondimenti Guido Carocci, Le Arti fiorentine e le loro residenze, in "Arte e Storia", X, 1891, 22, pp. 169-170; Giorgio Venturi, Bianco e Nero, ovvero I cari estinti, Firenze, Magna Charta per Dischi Fenice, 2016, pp. 20, 49-50.
Documentazione fotografica cinema, teatro.
Risorse in rete Sull'edificio sono vari file multimediali reperibili su rete telematica, a partire dalla voce su Wikipedia, dal sito ufficiale dell'Auditorium e dal portale Life Beyond Tourism.
Codice SBAPSAE .
ID univoco regionale .
Data creazione 17/07/2009
Data ultima modifica 28/08/2016
Data ultimo sopralluogo 22/09/2009
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags Campo in corso di revisione.
Localizzazione
architetture@palazzospinelli.org note tecniche e legali
 
Copyright © 2011 - 2015 Palazzo Spinelli - Associazione No Profit
Copyright © 2011 - 2015 Claudio Paolini