Home Il progetto Ricerca nel Repertorio Piante e Vedute Temi e Itinerari Indici Link Crediti Contatti
Ricerca nel Repertorio
Denominazione Modulo di ricerca
Ubicazione
Proprietà
Architetti - Ingegneri
Pittori - Scultori - Decoratori
Uomini illustri
Testo
Per ottimizzare la ricerca è consigliabile digitare una sola parola chiave per campo (es.: Bardi, anziché via de’ Bardi).
Per ulteriori suggerimenti si veda a:


Struttura della banca dati
 
Scheda Palazzo Mellini Torna ai risultati della ricerca
Versione stampabile della scheda
Quartiere Santa Croce
Ubicazione Via de' Neri 1
Denominazione Palazzo Mellini
Altre denominazioni .
Affacci via dei Vagellai 2- 4
Proprietà da Castiglionchio, Nori, Mellini, della Vecchia, Compagnia del Tempio.
Architetti - Ingegneri Ignoto/i.
Pittori - Scultori - Decoratori Nessun dato rilevato.
Uomini illustri Barellai Giuseppe.
Note storiche Il palazzo presenta linee semplici e misurate, proprie dell'architettura fiorentina del tardo Quattrocento, con sporti su mensole di pietra nell'affaccio su via dei Vagellai e con un cortile sempre quattrocentesco: nel suo insieme, anche per il buono stato di conservazione che tuttavia comunica l'età e la storia dell'edificio, è sicuramente da indicare tra le più belle e nobili fabbriche della zona. La facciata su via de' Neri si presenta con un leggero andamento spezzato (a documentare la presenza di più antiche preesistenze), organizzata su tre piani per complessivi sette assi, con le finestre a tutto sesto allineate sui consueti ricorsi di pietra. Anticamente erano in questo luogo alcune case dei da Castiglionchio (qui tra l'altro abitò il letterato Lapo da Castiglionchio) che vennero vendute nel 1439 ai Nori. Da questi, dopo il 1480, acquistarono i Mellini, ai quali si deve l'edificazione dell'attuale palazzo. Nel Seicento l'edificio passò alla famiglia dei della Vecchia che, nel 1616, lo lasciò alla Compagnia del Tempio. Sulla facciata, a destra, è una lapide posta dal Comune di Firenze in memoria di Giuseppe Barellai, medico di corte, primario dell'Ospedale di Santa Maria Nuova, presidente dell'Accademia medico-fisica fiorentina e promotore dei primi ospizi marini per la cura igienico climatica dei bambini affetti da scrofola, qui morto nel 1884. Al centro del fronte è uno scudo con l'arme della famiglia Mellini (d'oro, alla fascia di verde accompagnata da tre anelletti dello stesso). In basso è l'insegna della Compagnia del Tempio. La piccola cornice di pietra che si vede sotto il ricorso più alto è da interpretare come segno della presenza in antico di una finestra per bambini, ora tamponata, così come si può apprezzare anche nel vicino palazzo Stiattesi in via del Corno 3 (si veda). La letteratura segnala inoltre la presenza di "un bel cortile" quattrocentesco.
Bibliografia
dettaglio
Stegmann-Geymüller 1885-1908, X, pp. 6-7; Bigazzi 1886, pp. 286-288; Limburger 1910, n. 458; Limburger-Fossi, 1968, n. 458; Palazzi 1972, p. 243, nn. 473-474; Fanelli 1973, II, p. 314, fig. 1355; Bargellini-Guarnieri 1977-1978, II, 1977, pp. 316-317; Cesati 2005, I, p. 418; Invernizi 2007, I, p. 305, n. 273; Paolini 2008, pp. 124-125, n. 183; Paolini 2009, p. 192, n. 262.
Approfondimenti Nessun dato rilevato.
Documentazione fotografica stemma familiare, lapide.
Risorse in rete Sull'edificio sono vari file multimediali reperibili su rete telematica, a partire dalla voce Palazzo Mellini su Wikipedia e dalla scheda presente nel sito del Museo Galilei (Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze).
Codice SBAPSAE FI1062
ID univoco regionale 90480170048
Data creazione 15/08/2008
Data ultima modifica 11/04/2015
Data ultimo sopralluogo 19/03/2009
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags Archivio fotografico SBAP, Firenze: 173405 (particolare del portone su via de' Neri e della lapide soprastante, 1994); 173406 (particolare dello stemma posto sulla facciata di via de' Neri, 1994); 173407 (veduta d'insieme di scorcio della facciata su via de' Neri, 1994); 173408, 173408, 173408 (vedute degli spazi interni, 1994); 173411 (particolare di un pietrino, 1994); 173412, 173413, 173414, 173415, 173416 (vedute degli spazi interni).
Localizzazione
architetture@palazzospinelli.org note tecniche e legali
 
Copyright © 2011 - 2015 Palazzo Spinelli - Associazione No Profit
Copyright © 2011 - 2015 Claudio Paolini