Home Il progetto Ricerca nel Repertorio Piante e Vedute Temi e Itinerari Indici Link Crediti Contatti
Ricerca nel Repertorio
Denominazione Modulo di ricerca
Ubicazione
Proprietà
Architetti - Ingegneri
Pittori - Scultori - Decoratori
Uomini illustri
Testo
Per ottimizzare la ricerca è consigliabile digitare una sola parola chiave per campo (es.: Bardi, anziché via de’ Bardi).
Per ulteriori suggerimenti si veda a:


Struttura della banca dati
 
Scheda Piazza Nazario Sauro Torna ai risultati della ricerca
Versione stampabile della scheda
Quartiere Santo Spirito
Ubicazione Piazza Nazario Sauro
Denominazione Piazza Nazario Sauro
Altre denominazioni Piazza Soderini
Affacci .
Proprietà Comune di Firenze.
Architetti - Ingegneri Ignoto/i.
Pittori - Scultori - Decoratori Rossellini Zulimo.
Uomini illustri Nessun dato rilevato.
Note storiche Si accede alla piazza dal lungarno Guicciardini, via di Santo Spirito, via dei Serragli, borgo San Frediano, lungarno Soderini e dal ponte alla Carraia. Precedentemente la piazza era intitolata ai Soderini (come piazza 'Soderina' appare nella pianta di Firenze delineata da Ferdinando Ruggieri nel 1731) in ricordo della famiglia che in questa zona aveva le sue case e un famoso giardino. Nel febbraio del 1919 - mantenendosi la memoria dei Soderini nel nome del vicino lungarno - fu deliberata la nuova denominazione, in onore di Nazario Sauro (1880-1916), irredentista, medaglia d'oro della Prima guerra mondiale, impiccato dagli austriaci come traditore. Lo spazio subì gravi danni a seguito dell'esplosione delle mine poste dall'esercito tedesco in ritirata nell'agosto del 1944 che, oltre a raggiungere l'obiettivo prefissato volto alla distruzione del ponte alla Carraia, aprì ampi squarci nella cortina di case e palazzi prossimi (l'evento portò anche alla perdita del busto in bronzo posto all'angolo con il lungarno, raffigurante appunto Nazario Sauro e dovuto allo scultore Zulimo Rossellini). Il casamento moderno che sorge nel primo tratto della piazza (ingresso dal numero civico 1 del lungarno Soderini) testimonia delle ricostruzioni post belliche e del piano che prevedeva l'allargamento della piazza, poi limitato a quest'unica porzione. La piazza è interessata da un intenso traffico veicolare, essenzialmente con direzione verso la direttrice di via de' Serragli.
Bibliografia
dettaglio
Stradario 1913, p. 129, n. 912; Stradario 1929, p. 81, n. 738; Bargellini-Guarnieri 1977-1978, III, 1978, pp. 350-351.
Approfondimenti Nessun dato rilevato.
Documentazione fotografica Campo in corso di revisione.
Risorse in rete Sulla via sono alcuni file multimediali reperibili su rete telematica, a partire dallo Stradario storico amministrativo del Comune di Firenze disponibile online.
Codice SBAPSAE .
ID univoco regionale .
Data creazione 15/01/2014
Data ultima modifica 07/11/2015
Data ultimo sopralluogo 21/08/2013
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags toponomastica, stradario (via).
Localizzazione
architetture@palazzospinelli.org note tecniche e legali
 
Copyright © 2011 - 2015 Palazzo Spinelli - Associazione No Profit
Copyright © 2011 - 2015 Claudio Paolini