Home Il progetto Ricerca nel Repertorio Piante e Vedute Temi e Itinerari Indici Link Crediti Contatti
Ricerca nel Repertorio
Denominazione Modulo di ricerca
Ubicazione
Proprietà
Architetti - Ingegneri
Pittori - Scultori - Decoratori
Uomini illustri
Testo
Per ottimizzare la ricerca è consigliabile digitare una sola parola chiave per campo (es.: Bardi, anziché via de’ Bardi).
Per ulteriori suggerimenti si veda a:


Struttura della banca dati
 
Scheda Villa Sant'Agnese Torna ai risultati della ricerca
Versione stampabile della scheda
Quartiere Arcetri
Ubicazione Via di San Leonardo 29- 31- 33
Denominazione Villa Sant'Agnese
Altre denominazioni Villa Rathbone
Affacci .
Proprietà Guidetti, monastero di Santa Maria a Montedomini, Pandolfini, Gabrielli, Bianchi, Silli, Bettini, Rathbone, Goddard, Parenti Adami, Biagini, Dorini, Bastagli.
Architetti - Ingegneri Gori Francesco, Camicciottoli Stefano.
Pittori - Scultori - Decoratori Nessun dato rilevato.
Uomini illustri Nessun dato rilevato.
Note storiche Era qui nel 1427 - come documentato da Guido Carocci nel suo volume sui dintorni di Firenze del 1907 - una casa di campagna di proprietÓ della famiglia Guidetti, che al tempo possedeva varie terre e casali nella zona di San Leonardo in Arcetri. Da questo primo modesto edificio si sarebbe poi definita una casa da signore rimasta tra i beni del casato fino al 1689, quando suor Maria Costanza Guidetti la port˛ tra i beni del monastero di Santa Maria a Montedomini. Da questo sarebbe stata poi comprata dai Pandolfini nel 1710, quindi dai Gabrielli nel 1717, per passare in ereditÓ nel 1773 ai Bianchi. "Nei primi dell'Ottocento fu dei Silli, che nel giardino posero ad eterna memoria una lapide, nella quale Ŕ scritto come alle 22 pomeridiane del 22 settembre 1814, il granduca Ferdinando III, accompagnato dalle figlie, visitasse la villa, e come Benedetto Silli e sua moglie fossero benignamente ammessi ambedue all'alto onore di baciare la mano al sovrano; non solo, ma anche di dare il braccio alle Arciduchesse nel salire la scala del giardino" (Bargellini-Guarnieri). Successivamente la villa pass˛ ai Bettini, ai Rathbone (che la possedevano negli anni del Carocci), ai Goddard, ai Parenti Adami, ai Biagini e ai Dorini. La facciata, a due piani, mostra ancora i caratteri della villa seicentesca dei Guidetti, di disegno oltremodo semplice, organizzata avendo come fulcro un bel portale bugnato (sul quale Ŕ uno scudo con l'arme oramai illeggibile), protetto da due paracarri e affiancato da due piccole finestre ugualmente incorniciate da bugne piatte. Per quanto riguarda gli spazi interni Lensi Orlandi segnala la realizzazione di una nuova scala da ricondurre ai molti lavori intrapresi negli anni della proprietÓ Parenti Adami, ai quali si deve peraltro il restauro dell'intero immobile. L'organizzazione degli spazi esterni a verde si deve invece ai Rathbone per quanto riguarda il giardino di Mezzogiorno, ai Goddard in relazione al giardino a terrazze digradanti, che lo stesso Lensi Orlandi (siamo negli anni della proprietÓ dei Biagini) segnala come "curato in maniera impeccabile: siepi di bossolo, aranci forti, peonie di rari colori inquadrano pratelli perfetti e strisce di tulipani variegati come quelli che appaiono nei quadri fiamminghi e sulle vecchie porcellane di Doccia". Nel 2015 Ŕ stato aperto un importante cantiere per il restauro dell'intero immobile, su commissione dei Bastagli e progetto degli architetti Francesco Gori e Stefano Camiciottoli, quest'ultimo incaricato della direzione dei lavori.
Bibliografia
dettaglio
Carocci 1906-1907, II, 1907, pp. 224-225; Bargellini-Guarnieri 1977-1978, II, 1977, pp. 133-134; Lensi Orlandi 1978, II, pp. 83-84; Giampaolo Trotta in Zangheri 1989, p. 433; Cesati 2005, II, p. 587.
Approfondimenti Nessun dato rilevato.
Documentazione fotografica Campo in corso di revisione.
Risorse in rete Nessun dato rilevato.
Codice SBAPSAE .
ID univoco regionale .
Data creazione 25/01/2016
Data ultima modifica 07/04/2016
Data ultimo sopralluogo 26/12/2015
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags Campo in corso di revisione.
Localizzazione
architetture@palazzospinelli.org note tecniche e legali
 
Copyright © 2011 - 2015 Palazzo Spinelli - Associazione No Profit
Copyright © 2011 - 2015 Claudio Paolini