Home Il progetto Ricerca nel Repertorio Piante e Vedute Temi e Itinerari Indici Link Crediti Contatti
Ricerca nel Repertorio
Denominazione Modulo di ricerca
Ubicazione
Proprietà
Architetti - Ingegneri
Pittori - Scultori - Decoratori
Uomini illustri
Testo
Per ottimizzare la ricerca è consigliabile digitare una sola parola chiave per campo (es.: Bardi, anziché via de’ Bardi).
Per ulteriori suggerimenti si veda a:


Struttura della banca dati
 
Scheda Palazzo Torna ai risultati della ricerca
Versione stampabile della scheda
Quartiere Santa Maria Novella (Cascine)
Ubicazione Lungarno Amerigo Vespucci 50
Denominazione Palazzo
Altre denominazioni Hotel Consigli, Hotel Lungarno Vespucci 50
Affacci .
Proprietà Nessun dato rilevato.
Architetti - Ingegneri Ignoto/i.
Pittori - Scultori - Decoratori Nessun dato rilevato.
Uomini illustri Tchaikovsky Pyotr Ilych, Tolstoj Lev Nikolaevic, Demidoff Paolo.
Note storiche Per quanto il fronte sul lungarno (sette assi per due piani) si presenti come autonomo, il disegno complessivo dell'edificio riprende gli elementi propri del palazzo de Gersdorff al quale si affianca senza soluzione di continuità (si veda al numero civico 48), tanto da lasciare presumere una originaria comune proprietà, e comunque una costruzione dell'immobile risalente agli anni sessanta dell'Ottocento. L'edificio è attualmente occupato dall'Hotel Lungarni Vespucci 50, e precedentemente era sede dell'Hotel Consigli, il cui sito internet diceva la residenza già abitata dai principi Demidoff e luogo dove erano stati ospitati Pyotr Ilych Tchaikovsky e Lev Nikolaevic Tolstoj (quest'ultimo si suppone in occasione del suo breve soggiorno fiorentino nel 1891). Tali indicazioni lascerebbero presumere che, almeno in parte, il palazzo fosse già stato destinato nella seconda metà dell'Ottocento ad essere affittato e organizzato in più appartamenti (al pari di molte altre residenze poste su questo lato dell'Arno) con una particolare attenzione nei confronti dei viaggiatori russi. Per quanto riguarda invece la presenza dei Demidoff è da precisare, sulla scorta degli studi condotti da Silvia Meloni Trkulja, che questi in realtà aveva affittato l'edificio tra gli anni settanta e il 1885 non come abitazione, ma come sede della prima chiesa russa in città, per rispondere alle esigenze di culto di una comunità sempre più numerosa. Qui, tra l'altro, nello stesso 1885, si erano tenute le onoranze funebri a Paolo Demidoff. Negli ambienti interni alcune sale presentano le volte riccamente affrescate, denotando la cura e gli investimenti a favore del decoro del palazzo nel corso del tardo Ottocento.
Bibliografia
dettaglio
Nessun dato rilevato.
Approfondimenti Silvia Meloni Trkulja, I Demidoff e la chiesa Russa di Firenze, in I Demidoff a Firenze e in Toscana, atti del convegno (Pratolino, 14-15 giugno 1991) a cura di Lucia Tonini, Firenze, Leo S. Olschki, 1996, pp. 251-260.
Documentazione fotografica albergo, comunità straniera (russo).
Risorse in rete Sull'edificio sono alcuni file multimediali reperibili su rete telematica, a partire dal sito ufficiale dell'Hotel Lungarno Vespucci 50, con una ricca galleria fotografica.
Codice SBAPSAE .
ID univoco regionale .
Data creazione 07/05/2011
Data ultima modifica 08/03/2017
Data ultimo sopralluogo 05/05/2011
Autore della scheda Claudio Paolini.
Tags Archivio fotografico SBAP, Firenze: 4163, 4164 (vedute d'insieme di questo tratto del lungarno con il prospetto dell'edificio, 1942).
Localizzazione
architetture@palazzospinelli.org note tecniche e legali
 
Copyright © 2011 - 2015 Palazzo Spinelli - Associazione No Profit
Copyright © 2011 - 2015 Claudio Paolini